14 Marzo, è un sabato pomeriggio strano, quasi irreale, anche se in realtà i gesti e le attività sono quelle che contraddistinguono tutti i miei weekend da quando la mia vità ha preso la forma di un lavoratore fuori sede: non hai compiti da fare, ne l'ansia di una scadenza imminente, c'è solo un miscuglio di impegni di gestione della casa (la spesa, una lavatrice, il mocio da passare) e di gestione della noia e del tempo che passa. Letto, sedia, computer, playstation, cucina, e cosi a ripetezione dalle 18 del venerdì, alle 8 del lunedì.

Ma non è cosi, non è tutto normale. Nell'aria si percepisce qualcosa... non c'è il rumore dei bambini rompiscatole al parchetto, non c'è il casino che proviene dalle macchine che cercono parcheggio per il mercato qui vicino... è tutto diverso. Siamo tutti chiusi in caso, come mai manco di notte.

Devo ammetere, sono stato il primo ad aver sottovalutato questa situazione; anzi a dirla tutta manco adesso la cosa mi interessa granchè. Però è l'atmosfera è diversa, i pensieri sono diversi, cambiati, ora sembra di vivere dentro una bolla del tempo, dentro la pellicola di un film, dentro l'inchiostro di un libro. Non è un qualcosa di comprensibile, non è un qualcosa di paragonabile, è qualcosa di mai vissuto.

Ed allora il pensiero, i ragionamenti le parole, sono tutti concentrati verso un unico obiettivo, verso la fine di questo film, verso i titoli di coda. Ma cosa ci sarà negli ultimi minuti di questa sceneggiatura?
La mia mente si sofferma sui grandi momenti di cui la storia, che tanto amo, è piena; sono tante le storie, le idee, i cambiamenti nati da dei punti di rottura: cosa è il rinascimento se non la conseguenza delle pestilenze dei primi del millennio scorso? Cosa è la vita di paura e sgregolatezza che ha portato alla crisi del 2008 se non una conseguenza dello strappo della storia che è stato l'11 Settembre?

E quindi mi viene da pensare cosa ci porterà in dote questo periodo fatto di the, plaid, divani e tv? Quale sarà la fase che comincerà quando finalmente riusciremo ad odorare di nuovo il fumo di una bella grigliata tra amici? Sarà un qualcosa di positivo o sarà solo l'ennesima delusione piena di speranze di millenni di storia umana?

Sono domande a cui non posso rispondere adesso, ma le risposte arriveranno, prima di quanto pensiamo, ma dopo di quanto speriamo.

E sopratutto, chi comparirà nella scena dopo i titoli di coda? Io spero in Wolverine